Nostalgia e ruminazione

La nostalgia è un’esperienza che comporta un senso di perdita per il passato ma anche la felicità nel ricordare momenti positivi. Essa risulta essere correlata a strategie di adattamento come per esempio la ricerca di sostegno emotivo e il ricorso alla religione.

Nostalgia e strategia di coping

La nostalgia può essere dunque una strategia di coping nelle persone che hanno ridotte capacità nella regolazione delle emozioni.

Due sono i possibili profili di personalità del nostalgico:

  • Colui che utilizza la ruminazione: è un individuo pone attenzione involontariamente ai pensieri negativi e ciò è predittivo di depressione.
  • Colui che utilizza la riflessione: è un individuo predisposto ad autoanalizzarsi in maniera sana ed adattiva.

Studi sulla nostalgia e ruminazione

Gli studi hanno dunque cercato di capire come la nostalgia possa essere un beneficio per coloro che utilizzano ruminazione e riflessione come stili di coping.

Studio 1:

l’obiettivo di tale studio è stato quello di indagare la relazione tra nostalgia e ruminazione. Ad un campione di 213 studenti sono state somministrate le scale Southampton Nostalgia Scale (SNS-chiede di indicare la frequenza con la quale si è nostalgici) e la Batcho’s Nostalgia Inventory (BNI-indaga in che misura si senta la mancanza delle cose del passato). La ruminazione e la depressione sono state indagate rispettivamente con il Ruminatio-Reflection Questionnaire e la Beck Depression Inventory.

I risultati hanno mostrato che esiste una correlazione tra ruminazione, nostalgia e depressione e che in particolare la ruminazione è un mediatore tra la nostalgia e la depressione, agendo con un effetto indiretto.

Studio 2:

questo studio, successivo al primo, vuole indagare se la nostalgia del passato correla con altri stili di coping adattivi e disadattivi. Questa volta 715 partecipanti hanno completato il BNI e la Coping Orientation to Problems Experienced Scale che misura le strategie di coping.

Sono state individuate correlazioni con gli stili disadattivi tra cui ruminazione, diniego e disimpegno comportamentale e una correlazione negativa con il coping adattivo.

Ciò dimostra che gli individui nostalgici sono più propensi ad utilizzare strategie maladattive di fuga dalla realtà.

Negatività nella nostalgia e ruminazione

Tramite questi studi si è evidenziato che le persone con tendenze ruminative tendano a concentrarsi maggiormente sui ricordi negativi del passato, a vedere il passato sotto una luce più negativa e ciò potrebbe favorire l’emergere di uno stato d’animo depresso.

Per maggiori informazioni, contatta il Centro Medico Carugate in Via Bertarini, 22, 20061 Carugate MI. Telefono: 340 322 5040

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.