sintomi della depressione

Cause e sintomi della depressione. Uno dei disturbi facente parte il DSM 5 e ad oggi tra i primi posti delle cause di invalidità per malattia è la depressione. Nel DSM troviamo diverse tipologie di depressione: disturbo depressivo maggiore, disturbo depressivo persistente (distimia), il disturbo disforico premestruale e la depressione post-partum che differiscono tra loro per durata, tempismo ed eziologia.

Cos’è la Depressione

La depressione è una patologia che colpisce il tono dell’umore: in particolare, le persone che presentano questa patologia, mostrano una flessione dell’umore verso il basso, guardano il mondo tramite lenti scure che portano a dare un’interpretazione dell’esterno più difficile di quanto non sia.

I sintomi della depressione

I sintomi principali riconosciuti dall’OMS si dispiegano così come segue:

  1. Alterazione dell’umore: tristezza, solitudine e apatia;
  2. Un concetto di sé negativo associato a rimproveri e ad auto-colpa;
  3. Desideri regressivi e autopunitivi: desideri di fuggire, nascondersi o morire;
  4. Cambiamenti vegetativi: anoressia, insonnia e perdita di libido;
  5. Cambiamento nel livello di attività: ritardo o agitazione.

Altri sintomi depressivi: vissuti emotivi, sintomi cognitivi e comportamentali.

A questi sintomi comunemente riconosciuti, se ne aggiungono altri soggettivi che possono essere distinti in vissuti emotivi, sintomi cognitivi e comportamentali.

Tra i vissuti emotivi tipici troviamo tristezza, angoscia, disperazione, senso di impotenza e di vuoto; tra i sintomi cognitivi è stata spesso riconosciuta un’incapacità nel prendere decisioni, la tendenza alla ruminazione, la persistenza di un pensiero catastrofico e pessimista; e, infine, a livello comportamentale sono comuni atteggiamenti di isolamento sociale, frequenti lamentele e tentativi di suicidio.

Cause della depressione

Le cause della depressione sono molteplici ma le principali possono essere racchiuse in due macrocategorie: i fattori biologici che rendono l’individuo più o meno predisposto alla depressione e i fattori psicologici che tramite comportamenti appresi nel tempo portano ad essere più vulnerabili alla depressione.

Conseguenze della depressione

L’aspetto più preoccupante della depressione, sono le conseguenze che porta con sé. Queste si ripercuotono sulla vita di tutti i giorni, dalla vita lavorativa e professionale al rapporto con gli altri e con sé stessi.

Importanti sono anche le conseguenze che impattano a livello fisico: i ricercatori hanno riscontrato una maggiore incidenza di patologie cardiovascolari e cerebrovascolari.

Ma il rischio più grande che si corre è quello di arrivare a non farcela più e a ricorrere ad autolesionismo o suicidio.

Come curare i sintomi della depressione

La depressione viene trattata con una terapia integrata di farmaci e psicoanalisi: i primi utili ad alleviare i sintomi e a permettere il proseguimento della quotidianità, la seconda per indagare e di conseguenza migliorare, tutti gli aspetti psicosociali implicati nella malattia.

La cosa importante da sottolineare è che nella maggior parte dei casi un trattamento non può prescindere dall’altro.

Per un supporto psicoterapico nella cura della depressione, contatta il Centro Medico Carugate in Via Bertarini, 22, 20061 Carugate MI. Telefono: 340 322 5040

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.