Tratti di personalità

La personalità è da sempre un costrutto indagato per esplorare vari aspetti della vita dell’essere umano. Uno dei modelli più ampiamente utilizzati per lo studio della personalità è quello dei Big Five (McCrae & Costa,1997). Questo modello analizza i tratti di personalità suddividendoli in cinque dimensioni: nevroticismo, estroversione, apertura all’esperienza, gradevolezza e coscienziosità.

Analisi delle personalità

Analizzando ciascuna dimensione troviamo che l’estroversione ha a che fare con le emozioni positive, la socievolezza, la loquacità; l’apertura all’esperienza implica una tendenza dell’individuo ad essere curioso, creativo e a mostrare una preferenza per la novità; la coscienziosità racchiude aspetti quali l’autodisciplina, il rispetto e il raggiungimento dei risultati; la gradevolezza rappresenta il tratto comune a tutte le persone affidabili e amichevoli; il nevroticismo evidenzia una bassa fiducia in sé, emozioni negative, ansia ed incapacità a gestire lo stress.

 

studio della personalità

 

Studio dei tratti di personalità

Uno degli assunti indagati tramite lo studio dei tratti di personalità è la capacità di dire e rilevare le bugie.

In un esperimento è stato testato un campione di 174 studenti a cui è stato richiesto di compilare un questionario: veniva chiesto di valutare la propria capacità di dire bugie e di dire la verità, di individuare le bugie e di credere ad esse. Il secondo step consisteva, invece, nel compilare il questionario sui Big Five.

Risultato dello studio

I risultati hanno dimostrato come le dimensioni inerenti ai tratti di personalità apportassero un contributo significativo alla percezione della capacità di mentire. È stato evidenziato un ruolo importante dell’estroversione nella capacità di dire le bugie in maniera convincente, dell’apertura mentale di dire e di rilevare le bugie e della gradevolezza nel credere eccessivamente agli altri dandogli troppa fiducia. Al contrario i tratti di coscienziosità e nevroticismo predicono basse capacità di dire le bugie, risultato probabilmente dovuto alla volontà di mantenere un’immagine onesta e pulita di sé per chi ha alti livelli di coscienziosità e ai livelli eccessivamente bassi di fiducia propri del nevroticismo.

Per maggiori informazioni, contatta il Centro Medico di Carugate.

 

Articoli collegati ai tratti di personalità:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.