la bussola delle emozioni

Esiste La bussola delle emozioni? Lo possiamo scoprire con Alberto Pellai e Barbara Tamborini

Sei un ragazzo o una ragazza che quotidianamente si sente travolto da un mondo di emozioni senza riuscire a capire cosa ti sta accadendo La bussola delle emozioni è quel libro che si trasforma in uno strumento da utilizzare all’occorrenza.

Se, invece, sei un po’ più adulto potresti leggere questo libro per conoscerti meglio, nonostante attraverso le esperienze di vita abbia potuto imparare tanto. Ma lo sappiamo tutti, nella vita c’è sempre un margine di miglioramento.

La Bussola delle Emozioni è l’ultimo libro di Alberto Pellai e di Barbara Tamborini, edito da Mondadori e in tutte le librerie da settembre 2019.

Alberto Pellai è un medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva e ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università degli Studi di Milano, Barbara Tamborini è psicopedagogista e autrice di libri per bambini e ragazzi, oltre che coautrice insieme a Pellai di volumi di psicologia e parenting.

Gli autori cercano di spiegare in maniera semplice e divertente la complessità del cervello per poter meglio comprendere dov’è localizzato il nostro cervello emotivo, in cui esistono le “stanze” delle sei emozioni primarie: rabbia, paura, disgusto, tristezza, gioia, sorpresa.

Sulla base di quante sono le emozioni troveremo altrettanti capitoli dedicati ad ognuna di esse.

Per ogni emozioni possiamo conoscerne le caratteristiche e le funzioni come, ad esempio, per la tristezza che ha lo scopo fondamentale di farci fare di tutto per tenere vicino le persone che ci proteggono e ci fanno sentire amati, oltre all’indiscutibile fatto che per poter mostrare la tristezza occorre potersi fidare delle persone che abbiamo vicino.

Ma come possiamo applicare, esercitare e capire veramente le emozioni?

Gli autori hanno provveduto anche a questo: durante il nostro percorso di lettura è possibile trovare tanti esercizi che ci chiedono di riflettere e di rispondere a delle domande, labirinti situazionali che indicano la nostra comprensione e gestione delle emozioni di partenza, racconti ma anche tanti spunti cinematografici e discografici.

Anche se per un pubblico adulto possano apparire infantili, sottovalutare potrebbe non essere una buona strada, come sostengono i nostri autori “la vita è un viaggio e ora sei sempre tu a dover imparare come muoverti, quali strumenti utilizzare e quali destinazioni scegliere da esplorare”.

Ma cosa possiamo fare dopo che ci siamo allenati tanto nel riconoscere queste emozioni? Come possiamo agire?

Anche in questo caso i nostri quesiti non possono non rimanere senza una risposta, come una bussola, la lettura di questo libro ci fornirà dei consigli pratici per non rimanere intrappolati nelle nostre emozioni.

Essere capaci di gestire le proprie emozioni e saper chiedere aiuto quando ne hai bisogno è il più importante “souvenir” che puoi portare a casa da questo lungo viaggio che è la vita.

La Bussola delle Emozioni è una tappa che ci permette di sapere, di saper fare e di saper essere e di diventare chi si vuole essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.